Privacy Policy e note legali

venerdì 10 ottobre 2008

Mamma mia


La pioggia di articoli scientifici di questa settimana mi ha distolto dall'osservazione degli acquari (a proposito ne ho visto uno con alcune considerazioni sulla evoluzione dell'incubazione orale nei ciclidi africani che mi sembra davvero intrigante). Avevo notato dei gran movimenti nella vasca della Xenotilapia nigrolabiata, ma chi immaginava che si sarebbero riprodotte proprio oggi. Saranno stati i cambi d'acqua, sarà stata la dieta più variata, sarà stata la presenza di larve di gamberetto da predare, o più semplicemente la carica derivante dal Congresso AIC che mi ha spinto a prendermi cura delle vasche in modo più interessato negli ultimi tempi, ma il risultato è una riproduzione che aspettavo da circa un anno dopo le prime insoddisfacenti. Ora speriamo che i pesci non si spaventino, che le uova siano state fecondate, che tutto fili liscio insomma.
Le vedete nella bocca della mammina?

2 commenti:

sphaerichthys ha detto...

Si si, le uova si vedono eccome.
Complimentissimi! La coppia è stupenda.
Cosa hai variato la dieta?

Fabio

Livio L. ha detto...

Ho somministrato più cibo tra cui l'artemia scongelata, cosa che non facevo da molto tempo. Magari si sono mangiati anche le larve di gamberi! (sai è bello crederlo).
;-))))))